Perché gli oggetti nello specchio sono più vicini di quanto appaiano?

Prendi un secondo per guardare il tuo specchietto laterale del passeggero e vedrai alcune parole stampate nella parte inferiore del vetro. È un avvertimento che legge “gli oggetti nello specchio sono più vicini di quanto appaiano.”Gli oggetti visti nello specchio del passeggero sono decisamente distorti. Perché c’è distorsione nello specchietto laterale del passeggero (ma non nello specchietto laterale del conducente)?

Riguarda la forma

Il motivo per cui gli oggetti sono più vicini di quanto appaiano nello specchietto laterale del passeggero è in realtà piuttosto semplice. Lo specchio è leggermente curvo (è convesso o piegato verso l’esterno al centro e curvato sui lati). Lo specchio lato guida non è modellato allo stesso modo: è piatto. Perché la differenza?

La forma dello specchio passeggero è intenzionale e viene eseguita nel tentativo di raggiungere due obiettivi. In primo luogo, le case automobilistiche devono superare il problema della maggiore distanza tra il conducente e lo specchietto laterale del passeggero rispetto al conducente e allo specchietto laterale del conducente.

In secondo luogo, l’angolo della vista è diverso, il che significa che uno specchio piatto non sarebbe utilizzabile in questa posizione. Infine, lo specchio è curvo nel tentativo di eliminare i punti ciechi per il conducente, rendendo più sicuro e più facile visualizzare auto o altri oggetti sul lato destro del veicolo.

Si può vedere lo stesso effetto su aftermarket blind spot specchi. Di solito sono rotondi, ma condividono la forma convessa del tuo specchietto laterale del passeggero. Tieni premuto uno e noterai che gli oggetti riflessi nella superficie sono veramente più vicini di quanto appaiano.

L’avviso sul tuo specchio è esattamente questo: ha lo scopo di renderti consapevole che la distanza percepita tra te e un’altra auto o oggetto è inferiore a quanto pensi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.