Parker Heritage Collection 10y. o. Heavy Char Bourbon Recensione (2020 Rilascio)

Nascendo dalle ceneri del proibizionismo e nel bel mezzo della Grande Depressione a Bardstown, KY, Heaven Hill Distillery è cresciuto fino a diventare il più grande indipendente a conduzione familiare e gestito produttori di distillati prodotti alcolici negli Stati Uniti, e il secondo più grande titolare di bourbon whisky inventario nel mondo. La distilleria fu fondata nel 1935 dopo che un piccolo gruppo si avvicinò alla famiglia Shapira in cerca di investimenti di capitale per creare una distilleria usando le loro competenze tecniche. A seguito di difficoltà finanziarie personali tra gli altri membri del gruppo fondatore, i loro interessi nella distilleria “Old Heavenhill Springs” è stato acquistato dalla famiglia Shapira rendendo la distilleria un’impresa completamente a conduzione familiare. Con rinnovato scopo la famiglia mantenuto su uno degli investitori originali, James L. Fascio come Maestro Distillatore, e assunto il miglior bourbon producendo talento che potevano trovare nella loro Bardstown locale. Quattro anni dopo, nel 1939, pubblicarono il loro primo prodotto, un bambino di 4 anni imbottigliato in Bond bourbon con il vecchio marchio Heaven Hill. Il marchio divenne rapidamente uno dei borboni più venduti nello Stato e cementò la posizione della distilleria come uno dei migliori produttori di bourbon in Kentucky al momento. Il nome della distilleria deriva dal nome di famiglia di William Heavenhill che era un contadino pioniere precoce e possedeva la proprietà originale su cui la distilleria sedeva. Quando originariamente la registrazione della società un errore clericale ha portato il nome diventando Heaven Hill al contrario di Heavenhill.

Il 7 novembre 1996 un incendio scoppiato in uno dei magazzini di invecchiamento delle botti si propagò per i forti venti, distruggendo quasi tutta la distilleria e numerosi magazzini di invecchiamento. Complessivamente 90.000 barili di whisky sono andati persi e per i successivi 3 anni l’azienda è stata dipendente dalla capacità produttiva delle distillerie vicine. Nel 1999 Heaven Hill ha completato l’acquisto della vecchia distilleria Bernheim da Diageo a Louisville e una volta che la distilleria è stata adattata, la produzione e la distillazione si sono trasferite a Louisville mentre l’invecchiamento, l’imbottigliamento e la spedizione si verificano ancora nel sito originale di Bardstown.

Oggi l’iterazione moderna della società, Heaven Hill Brands, è diventato un fornitore diversificato di whisky, liquori, vodka, rum e altri liquori. Possiedono 57 rickhouses nel centro di KY e distribuiscono oltre 48 marchi tra cui 17 etichette bourbon come Henry McKenna, Elijah Craig, Evan William, Larceny, Old Fitzgerald e Rittenhouse rye per citarne alcuni. La distilleria ha anche il maggior numero di imbottigliati in whisky Bond sul mercato ed è l’unico distillatore heritage che presenta ogni importante categoria di whisky americano nella loro 5 mashbills distinti producendo bourbon tradizionale, bourbon wheated, whisky di segale, whisky di mais e whisky di grano. Sotto 7 ° Maestro Distillatore (e connazionale) Conor O’Driscoll la distilleria è in corso per riempire lamost 400.000 barili di quest’anno e con continui investimenti capacità produttiva è in crescita ogni anno per soddisfare la crescente domanda.

Lanciato per la prima volta nel 2007 per onorare il defunto Master Distiller di Heaven Hill di oltre 50 anni Parker Beam, Parker Heritage Collection è un whisky annuale a rilascio limitato che, fino alla sua prematura scomparsa nel 2017, consisteva in whisky scelto da Parker stesso da alcuni dei suoi punti preferiti nei numerosi magazzini di Heaven Hill o da alcune delle sue miscele, stili e Con la prima edizione che introduce il mondo bourbon al primo bourbon a prova di botte di Heaven Hill, questa versione annuale è cresciuta fino a diventare uno dei whisky più ricercati dell’anno e ha caratterizzato una vasta gamma di titoli Heaven Hill tra cui whisky di malto, whisky di segale, bourbon wheated, high rye bourbon, oltre ad alcuni whisky e miscele finiti a botte molto interessanti.

Nell’autunno del 2012, a Parker è stata diagnosticata la sclerosi laterale amiotrofica (SLA), una malattia incurabile e progressiva del sistema nervoso che colpisce le cellule nervose del cervello e del midollo spinale, causando la perdita del controllo muscolare nel tempo. Con la sua diagnosi annunciata pubblicamente all’inizio del 2013, l’attenzione della Parker Heritage Collection si è spostata dall’essere un’esperienza di whisky unica per i consumatori, a diventare anche una piattaforma per Parker per sostenere sia le persone con SLA, raccogliere fondi tanto necessari per ulteriori ricerche sulla malattia, e anche migliorare direttamente la qualità della vita di coloro che Come tale, dal 2013′ Promise of Hope ‘ rilascio, una parte dei proventi delle vendite di ogni bottiglia venduta è stato andando verso la promessa di Parker of Hope Fund della ALS association con sede negli Stati Uniti. Nei 7 anni dalla creazione del fondo, Heaven Hill, i loro distributori regionali e rivenditori locali hanno raccolto oltre million 1 milione verso la ricerca sulla SLA e la cura del paziente.

Annunciato durante il Bourbon Heritage Month a settembre, l’edizione 14th di quest’anno della collezione Heritage di Parker presenta scorte di bourbon vecchie di 10 anni che erano state invecchiate in botti di rovere pesantemente carbonizzate. Continuando la tendenza è iniziata con 8y.o dello scorso anno. Heavy Char Rye, l’uscita di quest’anno vede di nuovo un whisky che è stato barrellato e invecchiato in botti pesantemente carbonizzate (livello 5), al contrario del solito livello 3 usato da Heaven Hill. Composto da barili 102 invecchiati al sesto piano di rickhouse Y per 10 anni, il char pesante avanza lo studio e la nostra comprensione di come un char più intenso permetta al liquido di penetrare più in profondità in ogni doga del barile e gli effetti sul sapore risultante. Questo bourbon viene imbottigliato a 120 proof (60% abv) e filtrato non freddo per preservare tutti i composti aromatici. Di seguito sono riportate alcune immagini (per gentile concessione del sito web di Heaven Hill) che mostrano come appare un carattere di livello 5 rispetto al tradizionale carattere di livello 3. Guardando i due fianco a fianco è chiaro come un minuto e mezzo di calore, al contrario di un tradizionale 40 secondi, impatti il legno che lo spirito poi interagisce con come invecchia.

da Sinistra a destra: 15s char (lvl 1), anni ‘ 40 char (lvl 3), 1m30s char (lvl 5)

Statistiche Vitali:

Recensione

Naso: Il naso si apre complesso e profondo con note di sciroppo d’acero profondo, ciliegie essiccate, quercia carbonizzata, scorza di agrumi debole, spezie da forno terrose, una nota minerale terrosa e densa e un calcio dall’alcol.

Palato: Il palato si apre dolce con caramello, amarene essiccate e marshmallow tostato seguito da un’ondata di spezie di segale pepate e quasi erbacee e rovere tannico che lava tutto il palato trascinando oli di agrumi. Una volta che questa spezia si affievolisce si ottengono noci caramellate terrose, rovere tannico, sciroppo d’acero confinante con sciroppo di zucchero di canna scuro, note di botte di cacao secco e salmerino, chiodi di garofano, cannella e una debole amarezza.

Finitura: Il finale si apre con spezie persistenti dissolvenza a spezie di cottura, ciliegie essiccate, rovere tannico, segale terrosa, polvere di cacao secco, e un retrogusto di cioccolato fondente, ciliegie essiccate e rovere carbonizzato tannico.

Nel complesso

Questo è stato il mio primo assaggio di una versione di Parker Heritage Collection e devo dire che ha fissato un livello alto! È ben bilanciato, complesso, robusto e pieno di classiche note di bourbon di Heaven Hill con alcune delle note di canna alzate di una tacca o due più in alto del solito. Infatti, quando si spoglia questo fino al suo nucleo, è la ricetta standard di Heaven Hill bourbon ma invecchiato in botti con un salmerino molto pesante. In quanto tale, quando lo bevi accanto a qualcosa come Elijah Craig Barrel Proof (B520 in particolare) ottieni note molto simili ma con il Parker più raffinato, non speziato come ECBP, e c’è una nota di ciliegia secca più pronunciata, note di cioccolato fondente e note minerali a botte. Infatti, dal naso alla fine questo whisky porta alcune note di botte scure e concentrate che sono difficili da descrivere ma aggiungono davvero al profilo aromatico generale. Se combinato con un 120 proof (60% ABV) ti senti come se stessi bevendo qualcosa di più vecchio, più scuro e pieno di più sapori bourbon di Elijah Craig Barrel Proof.

Questo, tuttavia, mi ha confuso perché bere questo accanto a un bourbon di 2 anni in più non ti aspetteresti in genere che abbia un sapore molto migliore. Come può invecchiare lo stesso bourbon mashbill in un barile con un char molto più pesante per un intero 10 anni portare a qualcosa che è (A), non un pasticcio tannico, e (B), anche un sapore migliore?! Si scopre che questo è dove la magia di barili pesantemente carbonizzati entra in gioco! Dal chiedere alle brave persone di Heaven Hill (che poi ha chiesto al direttore della ricerca e dell’innovazione dell’Independent Stave Company – che ha fornito questi barili), la risposta breve è che i barili con un carattere più basso (come un carattere standard di livello 3) hanno più “estrattivi” lasciati nel legno che il whisky può a sua volta estrarre man mano che invecchia. Pertanto, il whisky invecchiato in un barile come questo per troppo tempo può spesso diventare troppo cotto e finisce per assaggiare come se stessi leccando carbone. I livelli di charr più pesanti, tuttavia, fanno il contrario, lasciando livelli più bassi di “estrattivi”, quindi, in effetti, il whisky può essere invecchiato più a lungo con un minor rischio di diventare troppo cotto man mano che matura. Un altro vantaggio è che il processo di carbonizzazione si traduce anche in zuccheri caramellati molto più profondi nel legno, il che significa che se il whisky è invecchiato per più di 8 anni si ottiene un whisky molto più dolce e setoso rispetto al livello di età e char potrebbe altrimenti suggerire. Naturalmente, fattori come il tempo nella canna,la posizione nel magazzino, la progettazione del magazzino, ecc. tutti contribuiscono anche al profilo aromatico generale di un whisky, ma in questo caso penso che stiamo vedendo l’effetto di quei barili pesantemente carbonizzati prima di tutto.

Come ho detto, questo è stato il mio primo assaggio di un whisky della collezione Heritage di Parker, tuttavia, mentre sorseggio questo non posso fare a meno di sentire che questo non è importante. In primo luogo, le offerte sono molto diverse ogni anno, quindi un confronto diretto sarebbe un tratto al meglio. In secondo luogo, ciò che è più importante è lo spirito dietro questo prodotto, ciò che spera di ottenere, ciò che spera di onorare e l’effetto positivo diretto che sta avendo sulla vita delle persone. Come sappiamo, queste versioni hanno sempre caratterizzato in prima linea di alcune delle migliori innovazioni di Heaven Hill sia con i loro mashbills, finiture speciali barile, o miscele speciali, e questa versione non è diverso. Creato da Parker Fascio, una vetrina per gli spiriti o le nuances classiche mashbills che non facevano altro Cielo, Collina, marche, Parker Collezione Heritage ha mantenuto questa tradizione, anche dopo la prematura scomparsa dell’uomo stesso, e continua a farlo in modo consapevole e rispettoso delle norme che si era prefissato, e la sua visione per il marchio. Come per le versioni precedenti sotto il marchio, questa versione spinge ancora una volta i confini dell’innovazione e di ciò che comprendiamo sull’invecchiamento del whisky e sulle botti che usiamo. Certo, non tutti gli esperimenti o l’innovazione fanno il taglio, ma questo ha fatto e ci ha insegnato una lezione preziosa su ciò che funziona quando si tratta di barili carbonizzati pesanti. Penso che Parker sarebbe orgoglioso di questa versione? Sì, e anche se non ho mai incontrato l’uomo, ho sentito lui e quelli a lui vicini parlare di questa linea di whisky e penso che ogni cura e sforzo è stato fatto dal team di Heaven Hill per creare questa versione agli standard esigenti di Parker.

Prova o Acquista?

Il prezzo consigliato di questo whisky è di $120 e per i tuoi soldi stai ricevendo qualcosa che è unico, ha un ottimo sapore e ha un impatto positivo diretto sulla qualità della vita delle persone. Di solito se un whisky viola il marchio $100 dico alla gente di provarlo prima, ma qui posso dire che se mi sono imbattuto in questo in o intorno al MS 120 MSRP non esiterei ad aggiungere una bottiglia alla mia collezione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.