Mutazioni del gene PAX6 rilevate in pazienti con una varietà di malformazioni del nervo ottico

Il gene PAX6 è coinvolto nella morfogenesi oculare ed è espresso nel sistema nervoso centrale in via di sviluppo e in numerosi tessuti oculari durante lo sviluppo. Mutazioni PAX6 sono state rilevate in varie anomalie oculari, tra cui aniridia, anomalia di Peters, distrofia corneale, cataratta congenita e ipoplasia foveale. Tuttavia, non è stato identificato in pazienti con malformazioni del nervo ottico. Qui, abbiamo identificato nuove mutazioni in otto pedigree con malformazioni del nervo ottico, tra cui coloboma, anomalia del disco di morning glory, ipoplasia/aplasia del nervo ottico e vitreo primario iperplastico persistente. Un test funzionale ha dimostrato che ogni mutazione ha ridotto il potenziale di attivazione trascrizionale di PAX6 attraverso il dominio associato di legame al DNA. PAX6 e PAX2 sono pensati per ridurre l’espressione dell’altro. Quattro delle mutazioni rilevate hanno interessato la repressione trascrizionale mediata da PAX6 del promotore PAX2 in un test reporter. Poiché le mutazioni del gene PAX2 sono state rilevate nella sindrome papillorenale, l’alternanza della funzione PAX2 da mutazioni PAX6 può influenzare le manifestazioni fenotipiche delle malformazioni del nervo ottico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.