Honda Transalp XL600V

In realtà, questo tipo di moto è più comune nel mercato americano di oggi di quanto non fosse 17 anni fa quando è stato offerto per la prima volta qui. Oggi ci sono moto come la Triumph Tiger, i modelli Adventure di KTM, la nuova Ulisse di Buell e un paio di montature BMW tra cui scegliere, eppure la Honda Transalp è ancora un’alternativa perfetta a queste motociclette più recenti (e ovviamente più costose). Mentre Transalps sono amati dai loro proprietari e di conseguenza non sono la moto più comune là fuori, possono essere trovati per una miseria rispetto al costo di un nuovo F650GS Beemer.

Il motore che si nasconde dietro tutta quella plastica è un 583cc, raffreddato a liquido, a quattro tempi V-twin che è essenzialmente una versione annoiata e accarezzata del vecchio motore VT500 Ascot di Honda.

I cilindri sono disposti a 52 gradi di distanza e respirano attraverso carburatori Mikuni a vuoto costante da 32 mm. Il motore presenta un rapporto di compressione di 9,2:1 e due candele per cilindro funzionano per garantire una bruciatura rapida e pulita.

Con un peso di circa 450lb completamente alimentato, l ‘Alp era leggero per una streetbike, ma decisamente porky per un uso sporco serio.

Detto questo, era (ed è ancora) una grande bici per il turismo leggero e viaggi in città. E ‘ divertente su una strada posteriore sinuosa quando cavalcato entro i limiti delle sue gomme, e gestirà ghiaia e buone strade sterrate con aplomb.

I percorsi single track non sono impossibili su questa macchina, ma l’abilità del pilota diventa più importante fuoristrada. E con un’altezza del sedile di 35,3 pollici, beh, diciamo solo che non vuoi che abbia il meglio di te. Mentre un pilota trail esperto può essere in grado di mantenere la moto lucido-side-up andando in discesa tra gli alberi, non sarebbe una passeggiata nel parco.

Anche così, la generosa corsa delle sospensioni, 8,7 pollici di altezza da terra e un motore stretto impediscono alle cose di essere sbattute nella sporcizia e rendono quasi impossibile raschiare qualsiasi parte della bici su una strada asfaltata tortuosa, a meno che non la lasci cadere.

Mentre le lamentele sulla Transalp erano poche e lontane quando ha fatto il suo debutto negli Stati Uniti, alcuni tester si sono lamentati del manubrio morbido montato ha dato una risposta gommosa dello sterzo in rapide transizioni da lato a lato. E pneumatici progettati per gestire sia onroad e offroad dovere ritorno migliori prestazioni sulla strada poi lo fanno nella sporcizia.

-Pubblicità-

Sul lato positivo, le caratteristiche nifty touring abbondano, tra cui una combinazione di parabrezza/carenatura breve ma utile che è abbastanza grande da tenere il vento lontano dal busto (ma non dal casco), insieme a un portapacchi standard.

Come ha detto Cycle World in un test del settembre 1990 della moto, “La Transalp è, in breve, una moto formidabile per quelli di noi che devono fare quello che potrebbe essere il compromesso finale: la proprietà di una sola moto. Ma per coloro che hanno cavalcato la Transalp, questo è un compromesso abbastanza facile da ingoiare.”

Il Transalp non può essere la migliore moto là fuori per qualsiasi tipo di guida, ma la sua capacità di gestire così tanti diversi tipi di guida così bene lo rende il perfetto multi-purpose moto.

Se solo potessimo appendere uno fuori la nostra cintura. MC

Sporco degno di alternative per Honda Transalp

– 60hp, 112mph
– 980cc
– raffreddato ad Aria
– a 5 marce
– Singolo-disco anteriore, tamburo posteriore
– 511lb (bagnato)

Come il KLR, la BMW R100GS potrebbe non essere un’immagine speculare di honda Transalp, ma è ancora un degno concorrente, ed è stato uno dei più vicine offerte per Honda back in the day. Mentre il KLR potrebbe essere più adatto al lavoro sporco rispetto al Transalp, il big Beemer, anche se ancora capace nello sporco, è più orientato alla strada rispetto alla Honda o alla Kawasaki. Il suo motore più grande e potente lo rende più confortevole alle velocità autostradali, e con il suo peso aggiunto (511lb bagnato, rispetto a 450lb bagnato per la Transalp e 407lb bagnato per la KLR) può essere un po ‘ una manciata quando la strada diventa davvero ruvida. Il suo piccolo parabrezza aiuta a tenere a bada la brezza, e il bagaglio rigido opzionale di fabbrica (un’opzione costosa su quella che era già una moto costosa) lo rende la migliore opzione touring dei tre.

Kawasaki KLR 650

– 42hp, 107mph
– Raffreddato a liquido
-5 – velocità
-Disco singolo anteriore, disco posteriore
– 407lb (bagnato)

La KLR 650 di Kawasaki non è davvero lo stesso tipo di bici della Transalp, ma è spesso utilizzata per la stessi scopi. Entrambi fanno grandi onroad / offroad tourers e sono grandi in città, ma se la vostra guida sembra guidare un po ‘più verso la sporcizia, il KLR può essere una scelta migliore rispetto al’ Alp. Con circa 40 chili in meno da portare in giro (bagnato) rispetto a una Transalp, la 650 sembra, suona e gestisce più come una dirt bike che l ‘Alp o la BMW R100GS. Detto questo, ha ancora i suoi limiti offroad, e sentieri single-track può essere un tratto a meno che il pilota sa davvero quello che lui o lei sta facendo.

Quasi invariato dalla sua uscita nel 1987, ci sono un sacco di queste moto là fuori, che vanno dal magazzino osso a pesantemente modificato. È possibile acquistare uno nuovo di zecca per un po ‘più di $5.000 o prendere uno usato per un po’ meno, a seconda dell’anno e la condizione. Sono robusti, duri, affidabili e utilitaristici come una moto può essere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.