Come allungare i telomeri

I cromosomi sono strutture filiformi di DNA che contengono tutte le nostre informazioni genetiche. I telomeri sono regioni di DNA ripetitivo alla fine dei cromosomi che li proteggono dal danneggiamento durante la divisione cellulare. I telomeri sono come i puntali (punte) sui lacci delle scarpe che li impediscono di sfilacciarsi.

Tuttavia, i telomeri diventano più brevi con ogni divisione cellulare e possono raggiungere un punto in cui non sono più in grado di proteggere i cromosomi, lasciandoli aperti al deterioramento. Questo porta all’invecchiamento e allo sviluppo della malattia.

Quindi cosa possiamo fare per allungare i nostri telomeri? Sappiamo che la riduzione dello stress attraverso la meditazione può aiutare. Sappiamo anche che l’esercizio fisico vigoroso è protettivo pure. Maratoneti e triatleti che corrono 50 miglia a settimana per 35 anni hanno telomeri di individui metà della loro età.

E per quanto riguarda la dieta?

È assolutamente fondamentale. E non si tratta solo di perdita di peso. I ricercatori hanno scoperto che se mangiamo una tipica dieta americana, non importa quanto siano piccole le nostre porzioni o quanto peso perdiamo – non sembra esserci molto beneficio per i nostri telomeri.

I telomeri beneficiano quando mangiamo una dieta a base vegetale.

Quali aspetti di una dieta a base vegetale lo rendono così protettivo? Gli studi hanno associato più verdure e frutta con telomeri più lunghi. Consumare cibi naturalmente ricchi di fibre e vitamine sembra essere fortemente protettivo.

Un’altra chiave potrebbe essere evitare grassi saturi. Il grasso saturo è solido a temperatura ambiente e proviene da fonti animali: la marmorizzazione nella carne di manzo, il grasso nel pollo, nel burro, nel formaggio e nella panna. Risulta che scambiare solo l ‘ 1% delle calorie di grassi saturi nella nostra dieta per qualsiasi altra cosa può aggiungere quasi un anno intero di lunghezza ai nostri telomeri.

Non è chiaro se il grasso saturo di per sé sia il problema o se sia solo un marker per l’aumento dello stress ossidativo e dell’infiammazione associati agli alimenti in cui si trova. Tuttavia, il collegamento dei grassi saturi aiuta a spiegare perché i livelli di colesterolo bassi per tutta la vita sono stati correlati a telomeri più lunghi.

Ancora un altro motivo per mangiare in un modo che abbassa il colesterolo. Non si tratta solo del numero di colesterolo. Riguarda la lunghezza e la longevità dei telomeri.

Ma ecco la migliore notizia – non è mai troppo tardi. Anche gli individui con telomeri più brevi possono beneficiare di un cambiamento nello stile di vita. La ricerca ha dimostrato che mangiare più frutta e verdura, noci e semi e meno carne e avere più sostegno da amici e familiari attenua l’associazione tra telomeri più corti e le devastazioni dell’invecchiamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.