COLTDepartment of Comparative Literature

undergrad_3

La letteratura comparata è transnazionale, trans-mediale e transculturale.

È una disciplina costruita sulla ricerca di connessioni—connessioni tra diverse forme estetiche, tradizioni culturali e idee. Tracciare queste connessioni ovunque conducano è ciò che intendiamo per “confronto”, sia che stiamo seguendo un tema oltre i confini nazionali e linguistici, studiando adattamenti filmici di testi letterari, o indagando nei luoghi in cui le discipline si intersecano.

La “letteratura” nella letteratura comparata si riferisce sia alla letteratura come è tradizionalmente concepita—come finzione, dramma, poesia e saggistica letteraria—sia alla cultura visiva e alla produzione culturale più in generale.

Ma fondamentalmente la disciplina della Letteratura comparata è anche una pratica, un’abitudine di apprendimento, un modo di studiare letteratura, cinema e cultura senza fermarsi arbitrariamente ai confini nazionali o linguistici. Riconosciamo che il mondo è interconnesso. Quando seguiamo le idee attraverso i confini, assumiamo, non che il mondo dovrebbe venire da noi, soddisfare noi, o essere tradotto nella nostra lingua, ma piuttosto che è nostra responsabilità esplorare il mondo, cercare di capire le culture alle loro condizioni, trovare punti in comune e rispettare le differenze.

Un requisito linguistico che chiede agli studenti di iniziare il viaggio verso la fluidità in più di una lingua segna questo valore fondamentale. Prendiamo le misure che possiamo per leggere e vedere i testi culturali nelle loro lingue originali; quando non possiamo, prestiamo molta attenzione a ciò che si guadagna e si perde nella traduzione.

La letteratura comparata è sia un programma di studio individualizzato con un alto grado di flessibilità e una forte coorte di docenti e studenti con interessi e valori condivisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.