AAFA spiega: La vitamina D può aiutare la mia asma? / Asthma and Allergy Foundation of America

Questo post fa parte della nostra serie “AAFA Explains” che esamina la medicina complementare e alternativa mirata all’asma e alle allergie. L’Asma e allergia Foundation of America (AAFA) vuole guidarvi come si decide tra le scelte che possono essere “probabilmente sicuro” o “potenzialmente pericoloso.”

Negli ultimi anni, i ricercatori hanno trovato diversi possibili collegamenti a condizioni di salute e carenza di vitamina D. La maggior parte degli americani ha una carenza. E quelli con asma hanno maggiori probabilità di essere carenti di vitamina D.

In uno studio recente1, i ricercatori hanno esaminato i dati del National Health and Nutrition Examination Survey. Hanno confrontato i livelli di vitamina D, le attuali diagnosi di asma e la funzione polmonare di circa 11.000 bambini e più di 24.000 adulti. Dopo aver esaminato i dati, i ricercatori hanno scoperto che bassi livelli di vitamina D erano correlati alle diagnosi di asma nei bambini e negli adulti. Bassi livelli di vitamina D erano anche correlati alla ridotta funzionalità polmonare.

Con tutti i benefici che si pensa che la vitamina D abbia, può aiutare l’asma? Ecco cosa devi sapere.

Che cos’è l’asma?

L’asma è una malattia cronica che provoca infiammazioni (gonfiore) delle vie aeree, rendendo difficile la respirazione. Non esiste una cura per l’asma. Le persone con asma gestiscono la loro malattia da:

  • Prevenzione dei trigger
  • Assunzione di medicinali prescritti
  • Trattamento degli episodi di asma

I sintomi più comuni di asma sono tosse, mancanza di respiro, respiro sibilante e senso di oppressione toracica. L’asma può portare a un’emergenza medica. Se i sintomi non migliorano dopo aver seguito il tuo piano d’azione per l’asma, chiama subito il tuo fornitore di cure per l’asma o il 911. Se non hai un piano d’azione per l’asma, chiedi al tuo fornitore di cure per l’asma in modo da sapere cosa fare e quando chiedere aiuto.

Che cos’è la vitamina D?

La vitamina D è una vitamina importante che aiuta il corpo ad assorbire il calcio. Viene spesso chiamata la ” vitamina del sole.”Stare al sole aiuta la pelle umana a produrre vitamina D.

Cosa dice la scienza sulla vitamina D e sull’asma?

La ricerca mostra un’importante relazione tra carenza di vitamina D e scarsa salute delle ossa. Gli scienziati ritengono che la vitamina D possa avere un impatto su altre aree della salute, inclusa l’asma. Secondo la ricerca, la vitamina D ha attività antibatterica, antivirale e antinfiammatoria che potrebbe ridurre il rischio di attacchi di asma causati da infezioni respiratorie.2

Ecco una recente analisi di più studi che supportano il legame tra vitamina D e asma:

Vitamina D per la gestione dell’Asma3

I ricercatori hanno confrontato i risultati di nove studi. Sette inclusi 435 bambini e due inclusi 658 adulti. Hanno concluso che la vitamina D è:

  • Probabilità di ridurre sia il rischio di attacco d’asma e l’uso di assistenza sanitaria. Ma questi risultati erano generalmente limitati a solo quelli con asma lieve o moderata. Ha anche esaminato solo quelli con livelli di vitamina D di base più bassi.
  • I bambini e le persone con frequenti attacchi di asma gravi erano sottorappresentati. Ulteriori studi primari sono necessari per vedere se la vitamina D può ridurre il rischio di gravi attacchi di asma in questi gruppi.

Cosa significa questo per le persone con asma?

Se hai l’asma, potresti voler parlare con il tuo fornitore di cure per l’asma per controllare i livelli di vitamina D. Se sei carente, parla con il tuo fornitore per vedere se potrebbe valere la pena provare un supplemento.

La vitamina D NON è un trattamento per l’asma e NON sostituisce MAI il farmaco prescritto. Non renderà i polmoni funzionano meglio o trattare i sintomi di asma giorno per giorno. Se lei e il medico decidete di assumere un integratore di vitamina D, dovete anche prendere il medicinale per l’asma prescritto. Non deve assumere vitamina D con alcuni medicinali, quindi si rivolga al medico o al farmacista. Leggi gli inserti dei pacchetti per assicurarti che non ci siano interazioni.

Gli scienziati devono condurre ulteriori studi sugli effetti della vitamina D sui bambini.

La vitamina D è sicura?

Sì, alla dose appropriata. Chiedi al tuo medico quale importo è giusto per te e per la tua salute.

Revisione medica aprile 2018.

È importante rimanere aggiornati sulle notizie su asma e allergie. Unendoti alla nostra community e seguendo il nostro blog, riceverai notizie su ricerca e trattamenti. La nostra comunità offre anche l’opportunità di connettersi con altri pazienti che gestiscono queste condizioni per il supporto.

ISCRIVITI ORA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.